Ragadi

Innanzitutto occorre distinguere le ragadi anali dalle emorroidi.

  • Le emorroidi sono vene varicose all’interno del retto in prossimità dell’ano.
  • Le emorroidi sono tutt’altra cosa rispetto alle ragadi.

(Fig. A) Ragadi

Illustrazione di intestino con Ragadi

Cause

Durante la defecazione l’ano si dilata per far passare le feci, e di solito la normale dilatazione dell’ano è sufficiente per eseguire questa funzione fisiologica senza sforzo e senza che la pelle si rompa. Ma se per qualche motivo l’ano si dilata troppo allora succede che la pelle in corrispondenza dell’ano si strappa e si rompe.

L’eccessiva dilatazione dell’ano è dovuta ovviamente a feci grosse e dure, ed in generale le persone stitiche sono soggette a questo tipo di inconveniente.

La rottura per strappamento della pelle dell’ano si presenta come un piccolo taglietto, da cui fuoriesce un lieve sanguinamento che si può osservare sia nel water che sulla carta igienica. Molte persone raccontano che di tanto in tanto (poche volte all’anno, in media) sono soggette a questo tipo di sanguinamento.

Sintomi

Occorre precisare che il sangue che esce da queste piccole lacerazioni della pelle dell’ano è rosso vivo (sangue fresco), mentre se si dovessero osservare sanguinamenti di colore rosso scuro questi sarebbero da attribuirsi a problemi ben più gravi di emorragia interna, di cui occorre informare subito il medico curante.

Il sanguinamento occasionale dell’ano non è un fatto problematico: la piccola lacerazione si rimargina da sola in pochi giorni come qualsiasi altra escoriazione della pelle in altre parti del corpo.

Non deve preoccupare il passaggio delle feci a contatto con una lacerazione cutanea fresca: i batteri contenuti nelle feci sono tutti ben conosciuti dall’organismo umano. I batteri vengono combattuti dal sistema immunitario, e non possono provocare infezioni preoccupanti .

Lacerazione

Si osserva che di solito, per questioni meccaniche e di conformazione dell’ano, in caso di lacerazioni ripetute (anche a distanza di mesi e di anni) il punto di rottura della pelle è sempre lo stesso. E può accadere, alle persone soggette al fenomeno descritto, che un bel giorno la lacerazione non si rimargina più.

La lacerazione che non si rimargina è denominata ragade, ed è una patologia molto più diffusa di quanto non si creda perchè la gente che ne soffre si vergogna di parlarne anche al dottore, e vi sono casi di persone che si sono trascinate per anni ed anni col problema di una ragade nell’ano.

Patologie correlate

Rettocele

Erniazione della parete anteriore del retto in vagina, conseguenza del cedimento dell’impalcatura muscolare di pavimento pelvico e setto retto-vaginale.

Approfondisci

Ragadi

Le ragadi sono una patologia diffusa che si presenta per la mancata rimarginazione delle lacerazioni cutanee a livello dell’ano.

Approfondisci

Emorroidi

Le emorroidi sono varicosità delle vene del plesso venoso emorroidario (o plesso venoso rettale) deputato alle funzioni di continenza e di evacuazione.

Approfondisci

Prenota una visita
Chiedi al medico