Ileo Meccanico

Nel caso dell’ileo meccanico si riconoscono diversi meccanismi di occlusione:

  1. Stenosi del viscere.
  2. Compressione.
  3. Ostruzione
  4. Angolatura.
  5. Strangolamento.

(Fig. A) Ileo Meccanico

(Fig. A)

Meccanismi di occlusione

Stenosi del viscere

Quando patologie tumorali o infiammatorie o malformative riducono il lume del viscere. Un restringimento del lume può essere anche la conseguenza di una pregressa anastomosi intestinale o di una lesione traumatica con formazione di un ematoma nella parete intestinale o l’ esito cicatriziale di una o più ulcere duodenali. In genere queste forme sono ingravescenti e quindi la occlusione vera e propria viene preceduta da episodi sub-occlusivi spesso misconosciuti.

Compressione

È la situazione in cui una massa estrinseca preme sull’intestino occludendolo. Il più delle volte è dovuta a patologia neoplastica.

Ostruzione

Molto frequente è legata alla presenza nel lume del viscere di un ostacolo di varia natura. Si può trattare di corpi estranei ingeriti o introdotti per via anale, di boli alimentari particolarmente voluminosi, di ammassi di peli o sostanze vegetali quali i trico- o fito-bezoari, di calcoli biliari (ileo biliare), di fecalomi. L’ostruzione rappresenta inoltre il momento finale della quasi totalità delle condizioni stenotiche.

Angolatura

È un meccanismo dovuto in genere a pregressi interventi o patologie endoaddominali che hanno portato alla formazione di briglie aderenziali uniche o multiple. Tali aderenze fissano le anse intestinali tra loro o ad altri organi o alla parete, angolandole e di conseguenza occludendole.

Strangolamento

Il termine indica situazioni diverse contraddistinte da un elemento comune: una grave sofferenza dell’ansa dovuta a compressione del suo peduncolo vascolare. Lo strangolamento interviene nel:

  • Volvo: quando l’intera ansa intestinale e quindi il peduncolo vascolare contenuto nel suo mesentere ruota attorno al proprio asse, attorcigliandosi.
  • Invaginazione: quando un’ansa intestinale entra in una ansa contigua (come un segmento di cannocchiale) trascinandosi appresso il peduncolo vascolare e comprimendolo.
  • Cingolo:  quando un’ansa intestinale penetra in un anello o in un forame anatomico rimanendovi incarcerata insieme al proprio peduncolo.

Patologie correlate

Ileo Biliare

L’ileo biliare è un’ostruzione meccanica dell’intestino. Tale ileo meccanico è causato da calcolo colecistico, passato in intestino attraverso una fistola.

Approfondisci

Ileo Meccanico

Nel caso dell’ileo meccanico si riconoscono diversi meccanismi di occlusione: Quando patologie tumorali o infiammatorie riducono il lume del viscere.

Approfondisci

Ileo paralitico o adinamico

Uno stato di occlusione intestinale in assenza di una causa di ostruzione viene definita ileo paralitico. È legato alla atonia della muscolatura intestinale

Approfondisci

Prenota una visita
Chiedi al medico