Ileo Biliare

L’ileo biliare è un’ostruzione meccanica dell’intestino. Tale ileo meccanico è causato da un grosso calcolo colecistico, passato in intestino attraverso una fistola colecistico-enterica, formatasi per erosione da parte del calcolo stesso.

(Fig. A) Ileo Biliare

Descrizione

Si individua aria nell’albero biliare (pneumobilia), ostruzione completa o parziale dell’intestino, calcoli biliari ectopici: è la cosiddetta triade di Rigler.

Nella maggior parte dei pazienti il calcolo colecistico passa nell’intestino senza causare ileo ostruttivo, ma il rischio aumenta con calcoli di diametro maggiore di 2,5 cm. Il punto di ostruzione generalmente è la valvola ileociecale (76%), seguono il duodeno (21%) e il colon sigmoideo (2%).

La fistola è più spesso colecisto-duodenale o colecisto-colica, ma può essere anche colecito gastrica. In causa son chiamate anche la diverticolosi e le anastomosi chirurgiche.
La sindrome di Bouveret è dovuta all’occlusione da parte del calcolo colecistico a livello pilorico o del bulbo duodenale.

L’ileo biliare è più comune negli anziani, superati i 70 anni. Si esegue un’enterolitotomia con o senza colecistectomia profilattica

Patologie correlate

Ileo Biliare

L’ileo biliare è un’ostruzione meccanica dell’intestino. Tale ileo meccanico è causato da calcolo colecistico, passato in intestino attraverso una fistola.

Approfondisci

Ileo Meccanico

Nel caso dell’ileo meccanico si riconoscono diversi meccanismi di occlusione: Quando patologie tumorali o infiammatorie riducono il lume del viscere.

Approfondisci

Ileo paralitico o adinamico

Uno stato di occlusione intestinale in assenza di una causa di ostruzione viene definita ileo paralitico. È legato alla atonia della muscolatura intestinale

Approfondisci

Prenota una visita
Chiedi al medico